Quel giorno al mare

stavo seduto accosciato sui talloni.
davanti allo scoglio,
mentre ti facevo ascoltare il mare
ondeggiare e distendersi dolcemente sulla riva.
IL pietrisco e la sabbia si affossavano sotto i miei piedi
come i miei sogni.
con le mani affogate nei capelli cercavo
un delizioso pensiero,
l’avvenimento più bello,
il più importante,
… tutti sono importanti…
Sul mio cuore sentivo ancora il palpito del tuo,
pieno di desiderio di carezze
negli occhi avevo in quel delizioso posto
una sola immagine… La Tua,

Quel giorno al mareultima modifica: 2004-02-28T00:33:29+01:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Quel giorno al mare

Lascia un commento