E presto sara’ l’Alba

E presto sarà l’Alba”, LE PAROLE DELL’ANIMA

Mi hai detto che ci sono fiori bianchi
che si aprono nella trasparenza dell’alba
e vivono eterni nei cuori dei ghiacciai
per schiudersi al tramonto nel fuoco
degli orizzonti, lingue bruciate sulla lava
dei vulcani e spade di dolori,
e fiori neri che si schiudono la sera,
quando la notte spalanca il cuore
sui nostri pensieri.

Mi hai detto che ci sono istanti rubati
alla soglia del giorno, quando esitante
ancora il tempo allunga il respiro
sulle distese degli anni,
e secoli di vita bruciati in un istante,
barriere senza suono dirompenti
su nere scogliere senza forma
quando il gesto rompe la ragione
nel buio dell’esistenza.

Mi hai detto che ci sono parole
che si aprono la sera, nel velluto
di un accorato soffio di mestizia,
quando giacciono i cuori nel silenzio
e si guardano stupiti nello specchio
del cielo per ritrovarsi all’alba
sui sentieri dell’arcobaleno,
e parole ferite che muoiono
nell’eco della pioggia, quando il vento
disperde le ultime foglie
di stagioni senza tempo.

Mi hai detto che ci sono grappoli di luce
sulle soglie del pensiero,
e cristalli di vetro dove le maree
s’infrangono e piegano sorde
alle folate del dubbio, e memorie sospese
ai roveti bianchi di sentieri perduti
nei labirinti dell’esistenza
e ancora emozioni che respirano
sulle inquietudini del domani
tra profumi taciti di piogge.

E poi il giorno che sorge dalle ceneri
del tempo per richiudersi agli occhi della sera,
quando gli sguardi si chiuderanno nel silenzio,
sui fiori bianchi eterni delle nevi.

E presto sara’ l’Albaultima modifica: 2004-03-29T01:28:55+02:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “E presto sara’ l’Alba

Lascia un commento