BUONA PASQUA DAL MARE.

QUESTA Mattina Mi trovavo fuori dal mondo, in una zona dove  i tel.non servono a nulla, mi sono fatto 6 km. perchè, Mi mancavi tanto sopratutto in un giorno di festa che ha come simbolo la pace.
Avvertivo il bisogno di sentirti, ti ho mandato prima un SMS senza risposta .
Ho cercato di chiamarti.Non rispondevi,
Ho richiamato non potevo ritornare lassù senza sentirti.
Ho pensato che il miglior modo per farti gli auguri di buona Pasqua, era: facendoti ascoltare anche le onde del mare.
Questa mattina era BELLISSIMO,Farti così gli auguri, mentre  me ne stavo da solo ad'ascoltare quel cullare continuo delle onde …
Non so se ti abbia fatto piacere, questo mio collegamento ,
 ma tu sai quando amo stare sulla riva del mare, volevo condividere con te quell'attimo piacevole in quel mio momento  di solitudine.
C'era poco tempo —– ci siamo scambiati solo poche parole..
Spero che il mio gesto abbia contribuito a darti un soriso,
 un senso di piacevole nostalgia farti sentire meglio,
 Non mi hai detto quasi niente.
Ma ti assicuro che per me è stato un momento delizioso.

Chissà se riusciremo  a stare insieme un giorno su quella riva del bel mare,
e insieme . ….. .
——Tu   scoglio,  io  l'onda—–    
                                                   Fy il piccolo granello

BUONA PASQUA DAL MARE.ultima modifica: 2005-03-27T23:26:29+02:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

17 pensieri su “BUONA PASQUA DAL MARE.

  1. Ciao Granello, sono tornata e passo a farti un salutino…
    Beato te che eri al mare il giorno di Pasqua, in quel bellissimo mare che c’è dalle tue parti… Lo sai che anch’io amo il mare e che per me il mare è sempre bello, ma indubbiamente in alcuni posti lo è di più…
    C’è un’atmosfera diversa, ci sono profumi diversi…
    Quando passeggio sulla spiaggia ad Ostia l’unico profumo che sento è quello delle macchine che passano sul lungomare!
    Non ho mai visto se non in foto il mare della calabria ma deve essere bellissimo…
    Conosco bene quello della sardegna e lì i profumi che si respirano sono inebrianti…il tipico odore della macchia mediterranea… mirto, lentischio, rosmarino…e poi l’odore vero e proprio del mare che è indescrivibile. ..
    Ah quanto mi manca!
    Buona giornata romanticissimo granello

  2. Il mare, quanto desidero fare una passeggiata sulla spiaggia deserta, al mattino, quando non c’è nessuno, a me la natura piace viverla in solitudine, la gusto meglio, non c’è maggior godimento che respirare il tepore del sole di questa stagione, il profumo dei fiori o del pulviscolo delle onde del mare. Mi piacerebbe vedere il tuo mare, mi piacerebbe vivere il mare con i pescatori, sulle barche da pesca di notte, … mi piacerebbero tante cose … un giorno o l’altro incomincerò a realizzare i miei desideri. Buona notte, Anna

  3. Ciao dolce granello…
    Anch’io, come Anna, vorrei vedere il mare che tante volte ci hai descritto così bene…sentire il profumo di quel mare…sdraiarm i su una di quelle spiagge incantevoli …chissà che anch’io, come Anna, non incominci a realizzare i miei sogni…
    Magari una volta o l’altra il “raduno” del gineceo (come dice caviotto) lo organizziamo dalle tue parti…;-)))))
    Un bacio

  4. Ciao Granello, è vero raccontarlo non è la stessa cosa, sono sensazioni che è bello rievocarle con la mente.
    Quando mi capita di andare in giro a volte faccio delle foto, ma ciò che più mi piace è fotografare con gli occhi i posti che vedo; le foto alcune volte mi sembrano riduttive, impersonali. Ricordare i luoghi, le sensazioni che ti hanno lasciato non è la stessa cosa, … come fare l’amore.
    Certo forse un giorno il “raduno del gineceo”, se ci inviti, potremmo davvero farlo da te.
    Un abbraccio, Anna

Lascia un commento