AMARTI TANTO

17 luglio 2005,ore 14,50 Non avevo più voglia di scrivere nulla sul blog (ma solo leggere gli altri) 


Ringrazio chi mi ha incitato a scrivere qualcosa,anche se mi verrà giudicata triste. 
Ma Sono ancora qui, sui tasti del PC, una  scacchiera di lettere e le mie mani desiderose di esprimere quello che ho nella mia mente, nel mio cuore malandato e sulla vita reale.Strappo il dolore che ho dentro  gli estremi alti e laceranti bassi, gli unici ricordi nella mente, sono quei pochi attimi di gioia, di avere sentito  Amore e desiderio.cancellati come se fossero scritti sulla sabbia……
Ho tanto bisogno in questo momento particolare che sto attraversando, ma non vedo più spiragli di luce,  sono un piccolo granello spazzato via dal vento.


Non sono scultore e nemmeno  pittore, per coronar di gloria il tuo bel volto,ma ho preso lo stesso una matita magica per disegnare il tuo volto.
Guardando la tua immagine Bella come una Madonna del Murijo, ti baciavo e mi specchiavo nel tuo sorriso ;
Mi bastavano pochi  residui; sgoccioli di gocce, unico piacere che potevo avere,granelli di serenità, di respiro.
Incontrando te avevo ricevuto il dono dell'arcobaleno e ne ero felice.


ma la matita all'improvviso si e fermata —-dicendomi:  "Non posso disegnare il paradiso  che vedi e che senti, è troppo bello, C'è troppo AMORE.
..Haime!! mi è proibita anche questa sensazione, l'emozione di amarti anche virtualmente.

Come vorrei essere una lacrima per accarezzarti il viso, vorrei avere una tua  parola dolce, d'amore.
Se potessi  vorrei essere per sempre  una goccia del tuo sangue per scorrerti nelle vene, darti forza,sicurezza, serenità,Gioia, tenerezza calore,e dal mio picolo, il mio grande amore, mi piacerebbe vedere se nel tuo cuore c'è scritto da qualche angolo nascosto piccolo quasi invisibile anche il mio nome.   


Tutto è così diverso,lontano, irreale, quanto avrei bisogno di ciò che non c'è, di ciò che mi appare sempre più distante..non riesco ad avvicinarmi: dov'è l'alba che illuminava ogni mio giorno ?


Ti amerò anche quando non te ne accorgerai,sarò tra il cuscino e la tua guancia nei momenti di difficoltà di panico….. cercami tra i tuoi rifiuti, ci sono sempre.


Ci si Dimentica cosa vuol dire avere un punto di riferimento,una spalla dove appoggiarsi nello sconforto, da condividere.  


Mi sento un uomo senza futuro la storia troncata,e tutto si allontana, anche le poche piccole sensazioni d'amore che provavo.
…(DEDICATO A TE CHE SEI AL MARE)—


Non so cosa darei per vedere i tuoi occhi sorridere adesso.


Vorrei conoscerti a fondo, e capirti con uno sguardo.


Vorrei condividere con te ogni sorriso e ogni lacrima.


Vorrei baciarti ogni momento, e averti in ogni istante.
Vorrei stringerti a me e dirti……


…Non lo senti quanto mi manchi?



Mi restano gli estremi di questa caccia alla disperata follia di continuare a vivere .


…….Fy il piccolo granello.

AMARTI TANTOultima modifica: 2005-07-17T15:05:21+02:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “AMARTI TANTO

  1. sarà che uno c’ha idee belle e stampate ma a me sembra che siam tutti un po troppo giù in quest’estate che dovrebbe portar vitalità…
    tutti…indipen dentemente dall’età e dai motivi…
    spero ci sia qcn che si sta divertendo…
    un bacio…

  2. La gentilezza a parole crea confidenza.
    La gentilezza nei pensieri crea profondità.
    La gentilezza nel dare crea amore.
    L’amore deve essere provato con le azioni.
    L’Amore rende perspicace anche chi è sciocco,
    ———-valor oso chi è codardo——-

  3. grazie granello x i tuoi complimenti. pensa che io sto affogando la mia sofferenza d’amore nella costruzione del mio blog, mi sta aiutando a distrarmi e a informarmi.ness uno è + prezioso di noi stessi, coraggio e prenditi sempre cura di te stesso.

  4. capisco la tua sofferenza….. …ma non ne vale la pena di soffrire così tanto x AMORE…in fondo,oggi come oggi, più nessuno conosce veramente questa parola…..la si usa come se fosse una ricarica x il cellulare oppure una lente a contatto usa e getta!nessuno sa più l’importanza di questo sentimento…ed è per questo che tutto,nel mondo,sta degenerando…. ….

  5. 23 LUGLIO era la data del mio anniversario. Solo una persona si è ricordata di un granello solitario.Ero a festeggiare in riva al mare In compagnia della solitudine in una zona solitaria,dalle 19,30 alle 24,30,speravo di sentire qualche voce amia a farmi un GRANELLINO di compagnia, NULLA,NESSUNO, un granello non si nota. Pensavo,ascolta vo il mio amico mare e le sue onde, ammiravo la luna splendere in cielo,ho scritto e riletto tante cose,tante , non so giudiarle.se belle o brutte,ho guardato le stelle.C’è ne sempre una che brilla di più, ma è lontana tanto lontana, è irragiungibile. .. Bello no? che dire di più…..Fy il piccolo granello

Lascia un commento