VESTIRE quella SOLITUDINE

Sulla scia dei tuoi sogni  troverai la mia amicizia fatta di caldi  raggi di sole e profumo del mare,

che nella fretta dimentichiamo quanta pace ci può essere nel silenzio  .

———  Provaci. ——–

Vedrai che si trova persino  la tranquillità nel cuore .

Dentro di me, c’è una voce  socchiusa,  un lamento che non esce.

Quanta forza ci vuole per non cadere nel buio della depressione.

Il  mare parla con  parole  delle onde, che sono l’espressione  della mancata felicità.

Asciuga le lacrime a chi soffre scacciando i cattivi pensieri.

Con voce rilassante e sincera dicono ti voglio  bene

 

Basterebbe avere un paio d’ali; per  raggiungere il cielo azzurro accarezzare le stelle,

 e felice ritoccare terra  riannodando  i capi lacerati,

lasciando il  colore della felicità leggendo l’anima dal profondo del cuore e bere a pieni mani dalla sorgente delle parole cancellando le cicatrici del passato.

La vita è un soffio di vento che porta via il bene e il male per l’incontenibile voglia di Amare.
e di essere amati..
Vestire quella solitudine con l’abito fresco dell’amore calde coccole e  carezze,

 che non siano il gelo d’inverno.

Sulle labbra faccia nido il sorriso per quante volte si è stati ingannati, derisi, e umiliati..

Solo chi là vissuto sa che cosa è una bugia…

 Si è sentiti spezzati, feriti, e nonostante tutto, non  si è mai sconfitti.

Perché le ipocrisie,il razzismo, e le cattiverie, con la verità vengono sempre a galla.

Piange chi fa del male… sorride chi fa del bene..

Si riprende il viaggio della vita, riempiendo il silenzio di  sguardi languidi di antichi  sospiri e rintocchi del cuore e  solitudini di sorrisi.  

Sollevo gli occhi al cielo e guardo le stelle, solletico ricordi  posseduti da una parte di me , mentre scorrono  immagini di volti sconosciuti.

Sciolgo il gomitolo del  passato, risaltando ogni particolare, 

Gioire di chi ti ricambia il sorriso vero . cancellando  quello falso.

                                   

Nulla è  impossibile  se   il cuore potesse parlare

VESTIRE quella SOLITUDINEultima modifica: 2008-03-02T23:25:00+01:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “VESTIRE quella SOLITUDINE

  1. Granellino è bellissimo questo post, vestire la solitudine con tanto amore, coccole, silenzii, sguardi e sorrisi è una cosa che dovremmo fare in molti.

    Un saluto.

  2. mamma comincia a star meglio… oggi è primavera e ho cominciato a potare rose e lavorare in giardino… che meraviglia! Certo non è il tuo mare.
    Un abbraccio Anna

  3. “Solitudine… Ha una sua solitudine lo spazio
    solitudine il mare – eppure tutte queste son folla in confronto a quel punto più profondo, segretezza popolare che è un’anima al cospetto di se stessa infinità finita”.
    Il mio sorriso è sempre vero…!
    Tiziana

  4. Scrivi dei post stupendi, caro Granello, ricchi di poesia ma anche di un “sentire” vero. Ci si legge dentro una grande sofferenza, una grande voglia di bene, e una grande forza… la TUA forza.

    Buona serata

  5. leggere quello che scrivi e come perdersi in un mondo meraviglioso …
    complimenti complimenti davvero!!!!!!
    rimango incantata a leggere queste meravigliose parole…
    abbraccio forte
    lisa

  6. Ciao, Granello, il mare dunque. Il mare ti parla, ti rasserena. consola i mali d’amore. E’ una gran fortuna che tu lo abbia a due passi. Un saluto.

  7. Granellino, ieri è stato un giorno come gli altri, unico cenno all’8 Marzo, un piccolo rametto di mimosa….

    Ciao e buona domenica

I commenti sono chiusi.