COME UN SOGNO AL TRAMONTO

 

 

Nel fiume della vita ammiro le bellezze che la natura ci offre..  

Gioisco nel guardare il tramonto,

ammiro i suoi colori  mentre il tempo si ostina a passare senza tener conto di quale torto può recare

                           

Lo guardo controluce,nel mare si riflette l’ultimo arrossarsi della sera e la nuvola bianca  all’imbrunire sfilaccia ogni sentimento che si affaccia al mondo indiscreto e a volte ostile,

Nel vedere da profano  come si consuma una piccola parte  di noi .

Sono qui, paziente in riva a questo bel ondeggiar del mare, aspetto.

Mare che con le sue  piccole onde accarezza, ha cura,rispetto, conosce gli abissi

 

E nel mezzo di questi pensieri la vidi guardare i gabbiani sopra le onde del mare

Come un  miracolo sento i suoi passi,il suo profumo, e le ombre trasformarsi,

— non è un  sogno.

    Sono le tue mani su di  me  ..

Questo è un momento bello da viverlo abbracciati.

sentivo il tuo corpo è incollato al mio,e con l’ondeggiar del mare i miei pensieri danzano in silenzio.

Mentre calano le ombre della sera in quel magico silenzio dove solo nel cuore suona la musica che tocca l’anima. 

tutto tace,  mi temo..    

                       

 Prima di amare,bisogna conoscere l’amore per poi metterlo in pratica .

L’amore non è solo quello fisico:a volte non ha bisogno nemmeno di parole è passione,attrazione, desiderio, bene puro che nasce dal cuore, e si riconosce dalle mille sfaccettature.

 Mancano persone disposte ad insegnarci e trasmetterci l’amore  .

Ci sono cuori gonfi…d’ogni dolore,e piangono  lacrime invisibili che ognuno di noi  ha dentro nascosto nello scrigno invalicabile del propio cuore…

Forse manca il coraggio di abbandonarsi ai sentimenti,alle emozioni di quella voce proveniente dal mare che  conosce bene i suoi respiri , là                             

 dove naviga la felicità anche nel profondo degli abissi.

 

COME UN SOGNO AL TRAMONTOultima modifica: 2008-09-07T18:03:00+02:00da granello2
Reposta per primo quest’articolo

40 pensieri su “COME UN SOGNO AL TRAMONTO

  1. Grazie Fiore,
    perchè le tue parole, sempre cariche d’amore, arrivano nel posto dove dovrebbero essere in ogni persona: il cuore. Miscelate con l’ondeggiare del mare rende questa melodia suprema.
    “Mare che prendi e che porti, fai navigare anche me, dicono che in certi posti arriva chi come me, sogna nell’anima risposte e fantasia…”
    Con questo pensiero un affettuoso abbraccio.
    Tiziana

  2. Mentre si legge il tuo post i pensieri danzano a ritmo delle onde del mare e l’amore appare e sfiora come in un sogno la tua pelle. Ti ringrazio perchè ci offri la possibilità di credere nella forza di quella danza che sa creare persino l’amore dal nulla o in fondo ad un tramonto.

    P.S.: Grazie per i tuoi complimenti…. Le tue visite sono sempre gradite…. A presto!

  3. Io credo che l’amore non si possa insegnare… E’ una forza che ognuno di noi ha nel cuore, ognuno di noi indistintamente, e forse quello che si può fare è cercare di trovare il coraggio di abbandonarcisi. Sì, quella è la parte più bella, ma anche la più difficile, perché quando impariamo quel totale abbandono di noi stessi è quando più diveniamo fragili ed esposti al dolore. Ma vale sempre la pena rischiare… Sempre.

    Un saluto, caro Fiore, e buona serata
    Laura

Lascia un commento